All'ingresso degli ospedali va compilata un'autocertificazione.

Pubblicato il 13 novembre 2020 • Sanità

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria n. 4 Veneto Orientale

La novità riguarda i visitatori dei pazienti e gli accompagnatori di utenti che necessitano di aiuto-assistenza. Esonerato chi è già in possesso di appuntamento e/o prescrizione medica.

Considerata la continua evoluzione della situazione epidemiologica e allo scopo di contenere il pericolo di contagi da Covid-19, da giovedì 12 novembre parte delle persone che si recheranno negli ospedali di Portogruaro, San Donà di Piave e Jesolo, dovranno compilare un’autodichiarazione indicando le generalità, la conferma di essere in buono stato di salute, non essere in isolamento così come l’assenza di contatti con persone positive al virus negli ultimi 14 giorni. 

La novità ha infatti lo scopo di accertare che chi entra in ospedale non possa contagiare pazienti, personale medico e sanitario, inoltre la dichiarazione permette il tracciamento di eventuali contatti in caso di positività al virus e verrà conservata per 10 giorni successivi alla compilazione. 

Devono compilare l’autocertificazione: i visitatori di degenti, caregiver o accompagnatori di utenti che necessitano di un aiuto.

Sono esentati dalla compilazione: chi si reca in ospedale con appuntamento già fissato, con prescrizione medica, per ricovero ospedaliero, in quanto situazioni che già prevedono la registrazione dell’utente. 

L’autocertificazione dovrà essere compilata all’ingresso dei tre ospedali e verrà consegnata dal personale di controllo degli accessi. Per velocizzare i tempi d’ingresso, i diretti interessati possono scaricare il file sottostante e compilarlo comodamente a casa. 

Autocertificazione

Allegato formato pdf